3d-print

Le stampanti 3D sono dispositivi in grado di realizzare qualsiasi modello tridimensionale mediante un processo di selezione additiva, ovvero partendo da un oggetto disegnato tramite software e replicandolo nel mondo reale con l’ausilio di appositi materiali. La procedura prevede solitamente il posizionamento di uno strato sopra l’altro, procedendo per sezioni trasversali. La quarta rivoluzione industriale è rappresentata dalle odierne stampanti 3D. Il loro compito non è più quello di imprimere un’immagine o un testo su un materiale piano, bensì di dar vita a qualsiasi oggetto in tre dimensioni. Non si crea superficie, ma volume: ed è in questo la rivoluzione.

La stampa 3D è un nuovo modo di creare oggetti reali. Ogni stampante 3D, anche la più piccola, è di fatto una fabbrica in miniatura che permette a ognuno di trasformare le proprie idee in realtà. La stampante 3D è un ottimo partner sia per architetti e designer, ma anche per ortopedici che stampano in 3D le tac dei pazienti, ingeneri che hanno bisogno di componenti per testare i loro progetti e aspiranti imprenditori che vogliono prototipi per realizzare rapidamente le proprie idee.

Modellazione, scanner e stampa 3D su richiesta, pensiamo a tutto noi. Mandaci il tuo file in formato STL/OBJ e noi ti manderemo quanto prima il preventivo completo. Per chi ha urgenza, previa disponibilità dei macchinari, offriamo anche il servizio di stampa notturna: prenoti la sera, la mattina successiva il modello è pronto (compatibilmente con le ore necessarie per la realizzazione e la complessità del progetto).

Modellazione, scanner e stampa 3D su richiesta, pensiamo a tutto noi. Mandaci il tuo file in formato STL/OBJ e noi ti manderemo quanto prima il preventivo completo. Per chi ha urgenza, previa disponibilità dei macchinari, offriamo anche il servizio di stampa notturna: prenoti la sera, la mattina successiva il modello è pronto (compatibilmente con le ore necessarie per la realizzazione e la complessità del progetto).

3d-pulley

I servizi che offriamo sono:

  • Prototipazione nuovi prodotti;
  • Realizzazione di piccole serie di pezzi;
  • Realizzazione di ricambistica non più in commercio ne riproducibile altrimenti;
  • Realizzazione oggetti e prodotti d’illuminazione;
  • Realizzazione di oggetti promozionali personalizzati;
  • Realizzazione oggettistica a richiesta;
  • Realizzazione plastici in scala ridotta per architettura e ingegneria civile;
  • Realizzazione modelli per tesine ed esami universitari.
Materiali

Scegliamo il materiale più adatto alle tue esigenze, dai semplici e più diffusi PLA e ABS (in varie versioni), fino ai filamenti con fibre di legno o carbonio, in base all’impatto ambientale, alle proprietà meccaniche ed ottiche (resistenza, flessibilità, opacità, e trasparenza).

Il PLA (acido polilattico, detto anche plastica ecologica), insieme all’ABS, è uno dei due materiali più comunemente usati per desktop 3D stampa. E’ meccanicamente resistente, non emana cattivo odore durante la stampa (essendo derivato da sostanze vegetali) ed è considerato più compatibile con l’ambiente e tendenzialmente biodegradabile. Il suo impiego comporta tuttavia alcuni svantaggi del PLA: i filamenti (proprio in quanto biodegradabili) sono soggetti ad un relativamente rapido deterioramento, dovuto all’assorbimento dell’umidità e alla sensibilità ai raggi UV, pertanto andrebbero utilizzati entro 6 mesi dall’acquisto. La consistenza degli oggetti è particolarmente rigida, ma anche fragile: i piccoli dettagli possono facilmente rompersi.

L’ABS (Acrilonitrile Butadiene Stirene) è un altro materiale comunemente usato nella stampa 3D desktop. Utile per ottenere parti durevoli, che debbano resistere a temperature relativamente elevate. Rispetto al PLA, l’ABS è meno “fragile” (è il materiale con il quale sono costruiti i mattoncini Lego). I filamenti di ABS hanno una “durata” maggiore ed è possibile “levigare” gli oggetti con vapori di acetone, per eliminare il tipico aspetto stratificato delle stampe 3D.

Il NYLON è un materiale della famiglia delle poliammidi sintetiche, originariamente utilizzato per produrre tessuti con caratteristiche simili alla seta. Dotato di proprietà meccaniche particolarmente interessanti, il nylon permette di produrre oggetti resistenti, flessibili, duraturi. Può, inoltre, essere colorato dopo la stampa con colori per tessuti a base acida.

HD GLASS è un filamento ad effetto vetro, trasparente e resistente. Non contiene sostanze nocive o pericolose, è inodore e insapore, è certificato RoHS, REACH compliant, ed ha ottenuto l’approvazione dall’FDA per il contatto con cibo e bevande.

Il PET è noto anche come polietilentereftalato ed è una resina termoplastica trasparente, compatibile con il PLA e simile ad esso a livello di proprietà meccaniche. Nel suo stato originale è un materiale trasparente, incolore e cristallino. Proprietà: abbastanza rigido, forte e resistente agli urti. Resistente agli acidi e agli alcali. Queste caratteristiche rendono il materiale particolarmente adatto per prodotti leggeri.

CarbonFil è un filamento incredibilmente resistente, leggero e rigido perché rinforzato con fibra di carbonio. Il filamento CarbonFil si basa su una miscela unica di HDglass rinforzato con il 20% di fibre di carbonio. Facendo uso di fibre di carbonio ultraleggere e relativamente lunghe, si è riusciti a rendere il CarbonFil due volte più rigido dell’HDglass e ad aumentare contemporaneamente la sua resistenza all’impatto di oltre il 10%.

HIPS è un filamento termoplastico a base di polistirene caratterizzato da inerzia chimica, leggerezza e resistenza alla forza e al calore. Il polistirene o polistirolo è  un materiale noto per la sua inerzia verso molti agenti chimici e per essere un ottimo isolante elettrico e termico.
La sua inerzia lo rende ideale per gli utilizzi in cui l’igienicità è un fattore critico ad es. in ambito alimentare.

LAYBRICK è un materiale dall’aspetto simile alla pietra grigia, una miscela di gesso macinato e copoliestere e gli oggetti stampati con questo materiale risultano più simili a materiali lapidei che a materiali plastici. Questa caratteristica li rende particolarmente idonei per plastici e modelli di architettura. Può essere facilmente carteggiato, sabbiato, dipinto. E’ particolarmente adatto per soggetti architettonici e per la stampa di modelli organici (es. ossa). Ha il grande vantaggio di rendere poco evidenti gli strati (praticamente invisibili sotto i 100 mm di layer), se stampato a basse temperature. Gli oggetti risultano meno resistenti rispetto a quelli stampati con ABS o PLA.